Isteroscopia Office a Catania

In che cosa consiste l’Isteroscopia Ambulatoriale (OFFICE)?

La ginecologia moderna, grazie ai progressi tecnologici ed al conseguente miglioramento della tecnica isteroscopica, offre la possibilità non solo di visualizzare la cavità uterina ai fini esclusivamente diagnostici ma, in un’unica seduta ambulatoriale, di eseguire procedure operative (office isteroscopy) senza necessità di alcun tipo di anestesia. L’isteroscopia operativa, con l’utilizzo di anestesia (sedazione o spinale) in sala operatoria, viene riservata nei casi in cui l’isteroscopia office ambulatoriale non permetta l’esecuzione ottimale dell’intervento.

L’Isteroscopia Office Ambulatoriale, grazie all’utilizzo di strumenti miniaturizzati come forbici, pinze e/o elettrodi monopolari/bipolari applicabili all’isteroscopio, permette la rimozione di numerose patologie endometriali e/endocervicali senza necessità di alcun tipo di anestesia e ricovero per la paziente.

 

Quando é consigliabile eseguire una Isteroscopia Ambulatoriale (OFFICE)?

In un contesto ambulatoriale secondo le linee guida è possibile trattare in base a pazienti e patologie selezionate, quali:

  • esami della cavità uterina
  • intubazione del canale cervicale
  • polipectomie
  • biopsie della porzio
  • biopsie mirate del corpo uterino
  • colpotomie
  • cistopessi
  • asportazione di piccoli miomi
  • polipi endocervicali
  • polipi endometriali
  • sinechie e setti uterini di grado lieve
  • rimozione di IUD
  • rimozione di corpi estranei
  • sezione di sineche uterine

 

Quali sono i vantaggi dell’Isteroscopia Ambulatoriale (OFFICE)?

L’Isteroscopia Office Ambulatoriale presenta indubbi vantaggi in termini di:

  • riduzione dei costi e dei tempi;
  • riduzione dei rischi legati all’utilizzo di farmaci anestesiologici;
  • più rapida ripresa fisica della paziente.

 

Quanto tempo dura l’Isteroscopia Ambulatoriale (OFFICE)?

L’Isteroscopia Ambulatoriale OFFICE necessita di un tempo più lungo, rispetto all’esame diagnostico, variabile dai 15-10 minuti, in base a dimensione e localizzazione del tessuto da asportare.

Dopo l’intervento la donna può osservare perdite vaginali durante le due settimane successive all’intervento.